sabato 30 gennaio 2010

focaccia

ieri mattina ho dovuto rinfrescare il lievito madre, questo prezioso ingrediente che rende il pane di un sapore unico è molto impegnativo da accudire, ma ne vale decisamente la pena, però se non vuoi o non puoi fare il pane la domanda è sempre quella che ci faccio con il rinfresco? Visto la soddisfazione che ho avuto dalla pizza a lievitazione mista ho deciso di fare una focaccia, da farcire con gli affettati, per cena. La ricetta l'ho presa pari pari da lei l'unica differenza che il mio lievito madre era da rinfrescare per cui ho impastato la mattina per infornare la sera! Ingredienti: 220 gr di lievito madre rinfrescato 3 volte (oppure biga fatta 18 ore prima con 150 gr di farina manitoba, 1,5 gr di lievito di birra e 70 gr di acqua, e conservata a 18°) 500 gr di farina 0 4 gr di lievito di birra 350 gr di acqua 10 gr di fiocchi di patate 10 gr di sale 3 cucchiai di olio extravergine di oliva 1 cucchiaino di malto olio e sale. Ho sciolto in 350 gr di acqua col malto, il lm e il lievito di birra (se non lo avete usate biga e lievito di birra). Poi ho avviato la mdp e iniziato ad aggiungere pian piano tutta la farina setacciata con i fiocchi, quando la farina aveva ben assorbito l'acqua, ho aggiunto il sale, incordato un po' e infine l'olio. L'impasto dovrà risultare ben elastico. Ho messo a lievitare in una ciotola coperta da pellicola nel forno spento con la lampadina accesa. Dopo 6 ore era oltre che raddoppiato. L'ho preso e l'ho steso sulla spianatoia infarinata, ho fatto le pieghe del 1 tipo, avvolto a palla, coperto con un panno umido e ho atteso 1 ora circa che lievitasse bene.Nel pomeriggio verso le 18 ho steso l'impasto nella teglia solo infarinata(oramai non ungo più le teglie) e lasciato di nuovo lievitare. ho fatto una sola teglia perchè volevo venisse bella alta! La sera ho acceso il forno a 250° e quando ha raggiunto la temperatura ho infornato fino a quando non era visibile una bella crosticina dorata. Spaccata e farcita!!!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento